Hauptmenü
  • Autor
    • Borromini, Francesco
  • TitelOpera del Caval. Francesco Boromino
  • Zusatz z. Titelcavata da suoi originali cioè la chiesa, e fabrica della sapienza di Roma con le vedute in prospettina e con lo studio delle proporzioni geometriche, piante, alzate, profili, e spaccati ; dedicata allla santita di N.S. Papa Clemente XI
  • Beschreibung1 Online-Ressource (XLV, 31, LXVI Seiten)
  • ZugriffsrechteNur innerhalb des TU-Netzes nutzbar

Kapitel

  • I. Part I
    • Prefazione
    • Indice
    • I.  Effigie dell' Autore della presente Opera Cavalier Francesco Boromino da Bis sone Diocesi di Como insigne Architetto morto in Roma nell' Anno 1669 in età Anni 68
    • II. Rappresenta la Facciata prospetica verso S. Giacomo dè Spagnoli antica nel modo, che si ritrova al presente
    • III. Dimostra la Facciata prospetica verso S. Giacomo de Spagnoli da farsi con l'alzata de Campanili, e con due gran Porte , che dovono corrispondere di veduta all' altre verso S. Eustachio
    • IV. Espone la Facciata prospetica del di fuori d'una parte laterale della Fabrica in tutta sua lunghezza da Levante a' Ponente con la veduta della Cuppola della Chiesa, e d' un  Campanile della detta Facciata verso S. Giacomo secondo l'Idea del d' Boromino
    • V. Contiene la Facciata prospetica verso la Piazza di S. Eustachio, dove si vede distintamente tutta la Cuppola della Chiesa, e alpian terreno due gran Porte divaga invenzione del detto Boromino
    • VI. Rappresenta lo Spaccato prospetico del Cortile con la Veduta della Facciata della Chiesa, quale centinando, e sopra forgendovila Cuppola forma all' occhio un ricco, e dilettevole Teatro, e anche si vedono molti ornati da farsi secondo l'Idea, e Disegno del detto Boromino
    • VII. Altro Spaccato prospetico del Cortile verso S. Giacomo dirimpetto alla detta Chiesa con la veduta dal Cortile di detti Campanili secondo l'Idea del detto Boromino
    • VIII. Dimostra lo Spaccato prospetico del di dentro della Chiesa verso l'Alltare da cima à fondo con sua Pianta prospetica annessa
    • IX. Altro Spaccato prospetico del di dentro di detta Chiesa verso la Porta principale da cima d fondo con sua Pianta prospetica anessa
    • X. Contiene la Pianta intiera di tutta la sopra detta Chiesa secondo la prima Idea, e Disegno del detto Cavalier Boromino
    • XI. Espone in proporzione maggiore una delle due gran Porte consua pianta annessa della soprada. Facciata prospetica verso S. Giacomo da farsi secondo l'Idea, e Disegno del do Boromino d' altezza pal, 66 ½
    • XII. Rappresenta in proporzione maggiore la parte inferiore, o sia il primo ordine d'uno delli due Campanili di detta Facciata verso S. Giacomo d' altezza pal, 38½
    • XIII. Dimostra in proporzione maggiore il secondo ordine , e resto del finimento della parte superiore da aggiunger sialli detti Camapanili della stessa Facciata verso S. Giacomo da farsi secondo l'Idea del do Boromino daltezza dalla cima della palla sino al basamento di pal, 49
    • XIV. Nella metà contiene la Pianta del primo ordine, e nell' altra metà la Pianta del second' ordine, e parte superiore d'uno di detti due Campanili
    • XVII. Rappresenta in proporzione maggiore l'adornamento al di fuori della Porta principale di detta Chiesa die Colonne, e Statue con sua Pianta annessa da farsi secondo l'Idea, e Disegno del do Boromino alto pal,38½
    • XVIII. Dimostrano in proporzione maggiore il secondo ordine di d'Facciata della Chiesa alto palmi 42
    • XX. Contiene una parte della Pianta delli detti primi due Ordini della Facciata di detta Chiesa
    • XXIII. Contengono in proporzione maggiore la Scalinata di sei faccie che poggia sopra d' Tamburo con Balaustre attorno secondo l'Idea deldo Borno alto pal 30
    • XXV. Dimostra una parte della Pianta di detto Tamburo, e Scalinata
    • XXVI. Espone in proporzione maggiore l'alzata del Lanternino composto si sei faccie con diversa Pianta da quella della Scalinata alta palmi 38
    • XXVII. La Pianta di do Lanternino, do ve sivede la diversita`della Facciata e steriore da quella di dento
    • XXVIII. Rappresenta in proporzione maggiore l'intiera Scala a Lumaca, che forma il finimento al do Lanternino alta palmi 64½
    • XXIX. La Pianta di da Lumaca ; Calcolate tutte le sopardette proporzioni maggiori, che formano l' intiera Facciatta di da Chiesa con l'unione della Cuppola dalpian terreno sino alla cima della Croce ascendono all' altezza di palmi 258 ½
    • XXX. Dimostr no il Profilo in proporzione maggiore del primo ordine del di dentro della sopradetta Chiesa verso l'Altare, dove mira si il Quadro dipinto da Pietro da Cortona , e dall' abaco del Capitello sino al paviemento ascende l'altezza à palmi 61¾
    • XXXIII. Espongono il Profilo del Cornicne di da Chiesa in proporzione maggire, cio è Architrave alto palmi 4¼ , Fregio alto palmi 4½, Cornice alta palmi 5¾, e Piedestallo della Cuppola alto palmi 9¾
    • XXXV. Rappresentano il Profilo, e Spaccato in proporzione maggiore della Cuppola di detta Chiesa alta palmi 64 ½
    • XXXVII. Contiene il Profilo, e Spaccato in proporzione maggiore del Lanternino di da Chisa alto pal. 38
    • XXXVIII. Dimostra in proporzione maggiore il Profilo, e Spaccato della Lumaca di da Chiesa alto pal. 68½. Questi Profili, e Spaccati, che compongono tutto il di dentro della Chiesa sono ornati di Stucchi fatti con doppio studio, per esservi adattati con varie allusioni, e assieme principiando dal piano del di dentro formano l'altezza di palmi 256 ½
    • XXXIX. Espone in grandela la Pianta d'una parte del primo ordine del di dentro della Chisa
    • XXXX. Rappresenta in proporzione maggiore il Prospetto della Porta principale consuo Coretto annesso del di dentro della Chiesa in faccia all' Altare dall' Abaco del Capitello sino al Pavimento alto palmi 61¾
    • XLI. Altra parte della Pianta del di dentro di detta Chiesa verso la Porta principale in proporzione maggiore, la quale unita con l' altra sopradetta parte forma intieramente la metà del di dentro del primo ordine di detta Chiesa
    • XLII. Dimostra in proporzione maggiore vari ornati del di dentro della sopradetta Chiesa, cio è una Porta per andare alla Sagrestia alta palmi 33. Un' ornato d'una delle due Nicchie, che corrispondono a quella della Porta principale di detta Chiesa. Un Fregio sotto l'Architrave sopra all' Altare, e un Capitello delli Pilastri in grande alto palmi 9¼
    • XLIII. Contiene in proporzione maggiore una Finestra, che restain un lato dèitre angoli diversa dagli altri tre, che formano tutto il di dentro della Cuppola di detta Chiesa alta palmi 36
    • XLIV. Rappresenta in proporzione maggiore un solo Adornamento, che racchiude due Porte, per le quali si va al Lanternino, ed altrove alto palmi 22¾
    • XLV. Contiene il Prospetto del di dentro della Libraria con l'alzata delle Colonne, et altri ornati da farsi, e sua Pianta secondo l'Idea, e Disegno del sopradetto Boromino
    • XLVI. In quest' ultima Tavola si dimostra l'intiera Pianta di tutta la sopradetta Chiesa, e Fabrica nella forma si trova al presente.
  • I. Part II
    • Prefazione
    • Indice1
    • Relazione Notitia5
    • I. Ffigie dell' Autore della presente Opera Cavalier Francesco Boromini da Bissone diocesi di Como, insigne Architetto morto in Roma nell' anno 1667, in età d' anni 68
    • II. Pianta di tutta l'Hola continente l'intiera Fabrica de'Padri della Chiesa Nuova con la Pianta accenata delle case vecchie demolite per compire la medesima Fabrica.
    • III. Pianta generale di tutta la nuova Fabrica, che si contiene nella presente Opera
    • IV. Facciata prospetica dell'Oratorio, come si trova al presente, che fa prospetto lu la Piazza
    • V. Facciata prospetica del medesimo con l' aggiunta di varj ornamenti non eleguiti
    • VI. Facciata geometrica del medesimo, come si trova al presente
    • VII. Porta della dette Facciata dell' Oratorio verso la Piazza come si trova al presente